Sentenza Cassazione Num. 17432 del 04/04/2024

Started by Amministratore e fondatore, Thursday - 16/May/2024 - 11:04

Previous topic - Next topic

Amministratore e fondatore

Penale Ord. Sez. 7 Num. 17432 Anno 2024

E' dovere di chi posside un arma, accertarsi che questa sia regolare, che abbia le caratteristiche richieste dalla Legge Italiana sulle armi, che sia o meno di libera vendita, provvedere eventualmente alla denuncia di possesso o la bancatura da parte del BPN.
Copyright Tiropratico.com® 1980 - 2023 over forty years of experience at your service
Il piu' completo portate Italiano sullo sport del tiro -Tiropratico.com™ - 2023©

am

#1
Sentenza obbligata visto che i reati di illegale detenzione di arma comune e detenzione abusiva di munizioni non sono contestati se non nell'elemento psicologico (nel caso specifico il dolo) per la sola detenzione della carabina ad aria compressa.
La cassazione ha ribadito implicitamente come il dolo consista nella volontà di detenere l'arma anche se si è ignoranti della sua natura di arma comune siccome vi erano elementi che facessero dubitare della natura dell'oggetto stesso.

Attenzione, la cassazione però non ha esplicitamente escluso tout court la buonafede come scusante, ad esempio se il ricorrente avesse acquistato la carabina presso un armeria con regolare scrittura firmata (obbligatoria per le MCO) e gli fosse stato per sbaglio venduta una carabina > 7,5 J allora avrebbe avuto più spazio di manovra.

La sentenza è comunque un poco vaga quando dice che era obbligo del ricorrente sincerarsi della velocità media alla bocca del pallino per sapere se era arma comune o no, la verità è che l'ingresso delle MCO sul territorio italiano deve essere tracciato ai sensi dell' art. 5 del DM 362/2001. Inoltre non basterebbe verificare la velocità media ma nessun pallino può superare i 7,5 j alla bocca.

Nota stonata della sentenza, è controproducente dire che il ricorrente è stato condannato per la detenzione della carabina, di una munizione cal 7,65, della custodia e della scatola di pallini. Ovviamente la detenzione della custodia e dei pallini non può essere sanzionata a causa del fatto che essi sono oggetti di libera vendita e detenzione, citarli in sentenza sembra suggerire che non lo siano in certe situazioni, cosa ovviamente assurda.

La verità è semplice, non acquistate le MCO su internet o da privati, compratele solo in armeria.