Anelli per ottica, acquisto - come calcolare l'altezza ? Bassi, medi, alti?

Started by bloke_61, Friday - 22/March/2024 - 09:27

Previous topic - Next topic

bloke_61

Buongiorno,

possiedo una CZ 457 LRP dotata di una slitta Picatinny 25 MOA che, da quello che capisco, è in alluminio. Nonostante la lega leggera, pensavo di tenerla perchè le sollecitazioni del calibro .22 LR sono ridotte. Di conseguenza, per evitare un diverso grado di espansione/contrazione di slitta-anelli dovuto a materiali diversi, pensavo di prendere degli anelli in alluminio di qualità.

E qui arriva il problema, perché non so che altezza scegliere.
Per esperienza fatta nei due anni precedenti (ma con un .308), con l'ottica troppo bassa ho sempre avuto problemi di accomodamento, soprattutto da prono, ma non sono riuscito a provare una carabina a noleggio con anelli medi o alti per confrontarli. Inoltre, al campo di tiro non mi permettevano di modificare il cheekpiece (o come diavolo si chiama in italiano).
Per come la 457 LRP è disegnata, potrebbero forse andar bene anelli bassi, ma non vorrei rischiare.

Volendo evitare di comprare gli anelli di un'altezza che si rivelerà, forse, sbagliata, come fare a sceglierli?

Grazie.

Amministratore e fondatore

Un esterto in tal senso è sicuramente Mario Favaron, per quanto so e per esperienza, l'ottica deve essere il più radente la linea di tiro possibile, quindi la lente anteriore deve essere molto vicino alla canna. Questo ti consente di avere una precisione maggiore in ambiti di tiro molto ampi senza dover apportare troppe regolazioni alle varie distanze di tiro.
Per un arma in .22lr. inoltre, non servono anelli o slitte in acciai speciali. I componenti in lega di alluminio vanno benissimo.
Copyright Tiropratico.com® 1980 - 2023 over forty years of experience at your service
Il piu' completo portate Italiano sullo sport del tiro -Tiropratico.com™ - 2023©

bloke_61

Non contesto la scuola dell'ottica più bassa possibile, ma recentemente mi sono imbattuto in questo video della MDT dove l'interasse canna-ottica viene portato all'estremo.


Amministratore e fondatore

Si, l'ottica la si può montare a qualsiasi altezza sopra la canna, ma come spiegato anche nel video, se l'ottica è vicina all'asse della canna, nei tiri tesi, la precisione copre uno spazio di parabola maggiore. Per altro oggi ci sono ottiche abbinate a laser IR che potrebbero stare appoggiate sul banco mentre l'arma spara imbracciata o viceversa. Insomma, tutto sta alle tasche del tiratore.
Copyright Tiropratico.com® 1980 - 2023 over forty years of experience at your service
Il piu' completo portate Italiano sullo sport del tiro -Tiropratico.com™ - 2023©

geoveloce

Premesso che l'altezza dell' ottica rispetto alla canna, ti consente un più facile aggiustaggio del punto di impatto se vari le distanze di tiro, l'altezza o il tipo di attacco dipende dalla campana dell'ottica. Ci sono ottiche con campana anteriore con lente da 32,40,44,50,56 per cui l'altezza dell'attacco deve garantirti che la campana non tocchi la canna o l'eventuale tacca di mira  (se presente). Come valutarlo? misura la differenza tra gli spigoli di incastro laterali della basetta e la canna, e aggiungila alla distanza tra il centro dell'anello e lo spigolo vivo interno della base dell'anello stesso. Tale somma deve essere superiore di un paio di mm. a quella della metà del diametro della campana misurata tra i bordi esterni ( ossia la dimensione teorica del vetro ,tipo il 40mm + il corpo in alluminio che la contiene).
Se non vivi come pensi, fini col pensare a come vivere

bloke_61